Indietro SMART-In Patrimoni Archeologici, la Regione incontra i 15 Comuni già ammessi a finanziamento

SMART-In Patrimoni Archeologici, la Regione incontra i 15 Comuni già ammessi a finanziamento

Si è svolto questa mattina, presso il Dipartimento Turismo, Economia della Cultura, Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, in Fiera del Levante, il primo incontro tra la struttura regionale responsabile della linea di finanziamento relativa all’Avviso Pubblico SMART – IN e i 15 Comuni già ammessi a finanziamento.

All’incontro hanno partecipato la consigliera delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari, il direttore del Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia Aldo Patruno, la dirigente della sezione Tutela e Valorizzazione dei Patrimoni Culturali Anna Maria Candela e le funzionarie referenti per la linea di finanziamento Giorgia Battista e Antonella Pansini e i rappresentanti dei Comuni di San Paolo di Civitate, Bovino, Rignano Garganico, Mattinata ed Ascoli Satriano, Canosa e Minervino Murge, Rutigliano e Gravina, Oria e San Donaci, Castro, Porto Cesareo, Parabita e Lecce.

Con una spesa complessiva di circa 13,7 milioni di euro, la linea di finanziamento è, di fatto, l’ultima attivata sul POR 2014-2020 a valere sulle risorse FESR, ma costituisce anche un ponte ideale con la nuova programmazione del PR 2021-27 per la coerenza degli obiettivi e delle tipologie di azioni finanziabili: lavori di ricerca e scavo, allestimenti innovativi, re-design dei servizi e azioni per la valorizzazione del patrimonio archeologico e l’innovazione sociale e culturale dei servizi per la fruizione.

“Siamo soddisfatti della grande risposta che abbiamo registrato per l’Avviso SMART-In Siti Archeologici, per il finanziamento di interventi per la valorizzazione di aree e parchi archeologici nella disponibilità di enti locali – ha dichiarato Grazia Di Bari, consigliera delegata alle Politiche Culturali della Regione Puglia - Il grande riscontro avuto dimostra quanto fosse sentita l'esigenza di intervenire sul patrimonio archeologico. Quello di oggi è stato un momento di confronto importante con le amministrazioni comunali, i cui progetti sono stati ammessi a finanziamento, a cui seguiranno altri incontri. Auspichiamo di poter finanziare ancora altri progetti nella prossima edizione dell’avviso, dal momento che questo è un bando ponte. Il dipartimento Cultura è impegnato a reperire ulteriori fondi allo scopo di ammettere a finanziamento il maggior numero possibile di progetti validi, andando così oltre la dotazione finanziaria iniziale di 14 milioni di euro”.

A distanza di soli 4 mesi dall’avvio dei termini per la presentazione delle domande (era il 25 giugno u.s.) la Sezione Tutela e Valorizzazione dei Patrimoni Culturali ha già concluso le operazioni di istruttoria valutazione e selezione, ha perfezionato i disciplinari di attuazione con ciascuno dei 15 Comuni già ammessi a finanziamento e approvato le linee guida per l’attuazione e la rendicontazione.

“72 progetti valutati, 32 ammessi e 15 già finanziati con i 14 milioni di euro attualmente disponibili sono un ottimo punto di partenza per la misura SMART-In Valorizzazione dei Patrimoni Archeologici. – ha dichiarato Aldo Patruno, direttore del dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia - La conferma che l’archeologia rappresenta un asse strategico ai fini della qualificazione e diversificazione dell’offerta culturale e turistica pugliese, come emerso chiaramente nel corso della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico appena conclusa a Paestum. Scorrere la lista dei siti archeologici che saranno valorizzati nei prossimi mesi, non solo dà il senso della varietà, della unicità e della ricchezza del patrimonio culturale pugliese, ma evidenzia come, ancora una volta, i borghi e l’entroterra rappresentino un’occasione straordinaria di sviluppo e promozione territoriale, in linea con il PNRR e con gli obiettivi strategici della nuova programmazione regionale 2021-2027 tutta incentrata sulla qualità e sulla proiezione internazionale della Puglia”.

L’incontro odierno è servito per costituire sin da subito la comunità degli amministratori, dei RUP, dei tecnici e degli operatori culturali che saranno impegnati nell’attuazione degli interventi e che, nel volgere di un anno circa, restituiranno alla Puglia i primi 15 rinnovati siti archeologici, più ricchi di reperti esposti e di allestimenti innovativi ma anche più attrattivi per i servizi di fruizione offerti, da integrare nell’offerta culturale e turistica per le comunità locali, le comunità di ricercatori e studiosi, i visitatori ed i turisti.

Pubblicato il 13 novembre 2023


Aree tematiche

Portali tematici

Puglia social


📌 Sono stati presentati a Bari i risultati del percorso di monitoraggio partecipativo sui “Luoghi della Memoria”, che ha visto protagonisti i 17 progetti attivati lo scorso anno.

👉 I 17 progetti hanno l’obiettivo di sostenere azioni per mantenere viva, rinnovare e approfondire la memoria degli avvenimenti, delle persone, dei luoghi e dei processi storici dell’età contemporanea, favorendo la piena accessibilità dei documenti e delle testimonianze e favorirne la conoscenza tra le nuove generazioni. In particolare sono state affrontate quattro tematiche: “Il ruolo delle donne nella Storia del Novecento”, “Migrazioni e Marginalità, Pace”, “Conflitti e violenza”, “Disuguaglianze economiche e sociali”.
Il progetto, promosso dal Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito dell’Accordo di Cooperazione sottoscritto con la Regione Puglia, è stato un laboratorio di ricerca, sperimentazione e progettazione
✍Approfondimenti su: shorturl.at/flrAU

Grazia Di Bari
Aldo Patruno
Teatro Pubblico Pugliese

immagine post facebook


📌 Incontro di presentazione del progetto "Alla luce del sole. Partecipazione, responsabilità, condivisione".
🗓️ Giovedì 22 febbraio 2024
📍Chiesa di Santa Teresa dei Maschi di Bari (strada Torretta)
⏰ dalle 17.00 alle 19.30
Il progetto, proposto dal Dipartimento di Ricerca e Innovazione Umanistica dell'Università di Bari, ha come oggetto l'avvio di un processo partecipativo per la riqualificazione della piazza di Santa Teresa dei Maschi del Borgo Antico di Bari.
Approfondimento su: shorturl.at/gxMOX
#pugliapartecipa #allalucedelsole

immagine post facebook


Ecco un interessante Speed Professional Networking per chi sogna una carriera nel settore aerospaziale organizzato da ARTI Puglia.

immagine post facebook


📌 Tutto è pronto per la VIII edizione di #BUYPUGLIA, evento di commercializzazione del prodotto turistico pugliese che si inaugurerà lunedì 26 febbraio con la cerimonia di benvenuto nello Spazio Murat di Bari.
📅 da martedì 27 febbraio 2024 a giovedì 29 febbraio 2024
📍Fiera del Levante
🔴 Sempre più ricco il programma degli eventi durante la tre giorni in fiera con oltre un centinaio di eventi, decine di tavoli di confronto, formazione workshop e approfondimento sulle opportunità e sugli scenari legati al settore turistico. 🔴
Lo svolgimento in contemporanea del BUYPUGLIA, organizzato dall’assessorato regionale al Turismo attraverso Pugliapromozione, e di BTM ITALIA, giunto alla decima edizione e organizzato da “365 giorni in Puglia Srls”, conferma la scelta di unire le forze del pubblico e del privato per la costituzione di un terzo polo fieristico del turismo.
🗣️ “L’edizione di quest’anno si caratterizza sia per la completa integrazione con le giornate di lavoro di BTM sia per gli importanti focus sulla formazione e la crescita professionale nell’ecosistema turistico. Questa è un'opportunità unica per il confronto e lo scambio di conoscenze tra imprese consolidate e giovani talenti desiderosi di entrare nel mondo del turismo professionale” ha detto Gianfranco Lopane, assessore regionale al Turismo.
👉 Approfondimenti su: shorturl.at/bhZ28
Gianfranco Lopane
Sebastiano Leo
Aldo Patruno
Luca Scandale
Pugliapromozione AReT
Fiera Del Levante

immagine post facebook


🍇 È online l'Avviso pubblico per la concessione di contributi per la realizzazione di un evento “fuori salone” durante il Vinitaly, in programma dal 14 al 17 aprile 2024 a Verona.
Obiettivo del bando è quello di selezionare una proposta progettuale che promuova i prodotti agroalimentari di qualità pugliesi, in particolare relativi al comparto vitivinicolo, della sana alimentazione e del turismo enogastronomico.
📍 Le domande potranno essere inoltrate entro le ore 12 del 26 marzo 2024 trasmettendo la richiesta, esclusivamente via pec, all’indirizzo: promozione.agroalimentare.regione@pec.rupar.puglia.it
➡️ Approfondisci su shorturl.at/yIY37

immagine post facebook


📌 Fondata nel 1850, la biblioteca è stata pensata da Mons. Pietro Lepore, desideroso di dotare l’attiguo seminario di un luogo idoneo per lo studio e il reperimento dei libri necessari alla formazione dei futuri prelati. Ospita al suo interno 10000 fra volumi ed opuscoli.
👉Ubicata all’interno del Palazzo Baronale di Castellaneta, la bellezza storica di questa struttura è stata restituita alla comunità grazie ai lavori di riqualificazione previsti dai finanziamenti POR FESR-FSE 2014/2020 che la Regione Puglia ha indirizzato attraverso il bando Community Library. Lavori che hanno permesso, dopo oltre 20 anni di disuso, di riaprire le porte del Palazzo Baronale, ex seminario e convento di clausura, rimasto chiuso fino al 2018, e convertirlo in un luogo "Open" di aggregazione e, al contempo, di promozione della lettura con una serie di attività collaterali.
Comune di Castellaneta

immagine post facebook